Categories i Contemporanei Italiani

L’Arte Di Essere Fragili. Notturno.

Io non sottolineo i libri. Quando leggo e trovo dei passaggi che mi colpiscono piego l’angolo in basso della pagina. È come un promemoria elegante a ricordarmi che tra le righe di quel foglio mi sono emozionata. La sottolineatura mi sembra troppo aggressiva, troppo diretta. Io che di aggressività abbondo, con i libri tendo ad essere gentile, più delicata. Sottolineare un passaggio è troppo immediato e mi toglie il gusto di ritornare su quella pagina settimane, mesi o addirittura anni dopo e ...
Continua
Categories Amarcord, i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

Trilogia Della Città di K. Graffiante e bellissimo.

Non so come sia per voi, ma quando si tratta di scegliere un libro io non ho una strategia precisa. Ogni tanto sono i libri che scelgono me, altre volte vado a vedere i best seller delle librerie o dei giornali, chiedo suggerimenti ad amici fidati, oppure scelgo tra i miei autori preferiti. Di solito vado in libreria, senza fretta, gironzolo tra i corridoi e gli scaffali, leggo quarte di copertina di libri afferrati passando; poi mi siedo, leggo un po’, guardo cosa stanno scegliendo le ...
Continua
Categories Amarcord, i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

Cose Che Nessuno Sa. Perfetto sempre.

Cose Che Nessuno Sa è stato il primissimo libro di Alessandro D'Avenia che ho letto e avevo trovato una vera meraviglia! Tematiche alla Moccia con il talento di scrivere di Ammaniti. Soprattutto l'intelligenza di parlare di fragilità con delicatezza e leggerezza che poi ho scoperto, leggendo altri libri, è proprio la bravura di D’Avenia. E la ricetta perfetta per un libro! E' una storia di adolescenti. Amori e primi amori e ultimi amori e amori di una vita e amori appena nati e amori ...
Continua
Categories i Classici, In&Out, Libri OUT

Il Signore Delle Mosche. Quando l’innocenza finisce.

Quando l’innocenza finisce è quel momento in cui, ancora nel corpo di bambino, inizi ad essere “grande”. Passa la frivolezza e arriva la responsabilità, la consapevolezza delle cose che si fanno, o non si fanno, delle parole che si dicono, o non si dicono, e soprattutto delle conseguenze che queste azioni/non-azioni comportano. Quello è il momento in cui si diventa grandi. Quello è il momento in cui un pezzettino di magica innocenza viene perso. Il Signore Delle Mosche invece è una ...
Continua
Categories Amarcord, i Contemporanei Stranieri, Libri IN

Le Prime Volte

Alcune prime volte sono indimenticabili. Le prime volte in centro con mamma, per vedere un film al cinema e poi da Burghy. Le prime farfalle nello stomaco, per Simone durante la ricreazione alle medie. Il primo viaggio con le amiche, sui motorini a Formentera. La prima sbronza, alla Corte Degli Aranci. La prima sbornia il giorno dopo. La prima sigaretta a Picadilly Circus. Il primo esame all'università, 29 in Psicologia Cognitiva. La prima volta a vivere da sola, i 50 metri quadri più ...
Continua
Categories i Classici, Libri IN

Sostiene Pereira. La dolce malinconia.

A Settembre ho iniziato a leggere solo classici, per una sorta di penitenza auto inflitta ma Sostiene Pereira, di Antonio Tabucchi, lo volevo leggere da tantissimo tempo. Non so perché. Come spesso mi accade, certi libri scelgono me e non viceversa. Per una strana questione di energia, sintonia, chimica. Come con le persone. Sconosciuti con cui basta uno sguardo, un profumo, e ti senti connesso con quella persona per delle ragioni razionalmente inspiegabili, immotivatamente in sintonia ...
Continua
Categories i Classici, In&Out, Libri OUT

Gita Al Faro. Aspettative, delusioni, passioni.

E poi uno si fissa con certi libri da leggere. Senza sapere il perché, questi entrano nella lista dei "vanno letti". E magari poi uno ne rimane deluso. Perché magari non è così emozionante appassionante seducente brillante accattivante, come uno si aspettava. Come uscire finalmente con il bello della scuola, dopo aver passato intere ricreazioni in cortile ad osservarlo, da lontano, ammaliata. E poi, quando ci sei fuori, rimpiangi di aver rovinato il sogno perché la realtà non è ...
Continua
Categories i Classici, In&Out, Libri IN

Alice nel Paese delle Meraviglie. Batte il cartone.

Alice nel Paese delle Meraviglie. Cartone che ha accompagnato l'infanzia di tutti i bambini di una certa generazione. Personalmente non mi è mai piaciuto, quando ero bambina ricordo che guardarlo mi metteva a disagio: non mi divertiva, non lo trovavo magicamente incantevole, i personaggi mi trasmettevano strane sensazioni perché erano agitati, acidi, fannulloni.. insomma no. Alice poi mi sembrava, nel suo bel vestitino azzurro, vittima di questi personaggi bizzarri. Ricordo ancora con ...
Continua
Categories i Classici, In&Out, Libri OUT

La Certosa di Parma. Na Palla.

Il Rosso e il Nero è stato forse uno dei primi classici ad aver letto, non ricordo praticamene nulla ma so che mi era piaciuto. Non posso certo dire lo stesso de La Certosa di Parma. Senza prendermi troppo sul serio e con una punta intellettuale, lo definirei: Na palla. Con un intreccio in cui succedono troppe cose senza capirne a pieno la trama, figuriamoci il senso della storia che più o meno è.... ...Lei è annoiata ma bellissima e ben introdotta in società, lui suo nipote ed un po' ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri OUT

Amori e Disamori di Nathaniel P. Bella schifezza.

"Amori e Disamori di Nathaniel P." bella schifezza. Avevo voglia di leggere un bel Classico ma poi mi sono detta: "Dai Vale, sono rimasti solo un paio di giorni di vacanza, perché a chiusura di queste belle settimane non leggi un altro romanzo moderno, veloce e brillante?! Con i Classici puoi rischiare di trovarne uno lento e poco agile, non brutto per l'amor di dio, ma proprio perché oggi giorno abbiamo un ritmo più frenetico anche nello scrivere- rispetto al passato, e considerato gli ...
Continua