Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

FOLLIA. LE POSSIBILITA’.

Passano gli anni e la certezza di aver intrapreso la carriera giusta ogni tanto vacilla. Non mi fraintendete, non discuto la soddisfazione che ho nella mia vita professionale, quanto più le possibili altre carriere che avrei potuto - o potrei - intraprendere con altrettanto successo, cavalcando i miei talenti e le mie passioni. Chi mi conosce continua a propormi una lista di lavori alternativi al mio che vorticano tra organizzatrice di viaggi, critica culinaria fino ad arrivare alla ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

COME UNA FAMIGLIA. Denso e consapevole.

La Bionda Entusiasta Che Legge o La Bionda Che Legge Con Entusiasmo.. sì, ecco come dovevo chiamare il blog! Perchè l'entusiamo e la passione sono il segreto per cui ogni cosa che faccio la faccio “convinta che ne valga la pena". Perchè se non ne vale la pena, meglio lasciare stare e trovare qualcos'altro da fare, qualsiasi altra cosa purchè sia fatta con passione. Ed ho la fortuna (e l'ambizione) di vivere così tutta la mia vita: come un’inguaribile entusiasta e instancabile ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

LA VARIANTE DI LÜNEBURG. STRATEGIA DI RAPIMENTO E STUPORE.

Non vi immaginate quante persone in questo periodo mi stiano dicendo: “Ecco, sono finite le vacanze e con loro anche il periodo dell’anno in cui riesco a leggere.” Nella recensione scorsa vi ho svelato il primo dei miei “trucchi” per leggere “tanto”, questa volta mi piacerebbe sfruttare La Variante di Lüneburg per raccontarvi, oltre che delle mie impressioni sul libro, un'altra strategia furbetta per continuare a leggere anche durante i prossimi mesi. Perché sì, secondo me la soluzione, ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

LA SAGA DEI CAZALET – GLI ANNI DELLA LEGGEREZZA. UNA COCCOLA BRITISH.

La domanda è sempre quella: come faccio a leggere così tanto? Glisserò sulla definizione di “tanto”, perché a mio avviso potrei leggere moooltoo di più, e non vi parlerò neanche di quelli che chiamo “i miei blocchi della lettrice”, ossia i lunghi periodi in cui non riesco proprio a prendere in mano un libro. In quei momenti mi manca la testa, non riesco a svuotarla dai pensieri, non trovo l’energia e finisco per passare mesi senza leggere una pagina. Quelli sono i periodi peggiori. Ma (e ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

ALL’OMBRA DI JULIUS. RAFFINATO.

Sono una ragazza fortunata, sempre stata. E nonostante alcune vicissitudini che la vita mi ha proposto, continuo a ritenermi una ragazza molto fortunata. Credo anche che la fortuna stia negli occhi di chi guarda e nel mio caso, gli occhioni ottimisti da cerbiatta che mi ritrovo vedono sempre i bicchieri pieni, i lati luccicanti delle medaglie, sempre opportunità e difficilmente problemi, e dire che non ho mai letto niente di Osho o del Dalai Lama. Forse dovrei! E sono stata fortunata ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

CHIAMAMI COL TUO NOME. INCANTO ESTIVO.

So cosa state facendo: c’è chi sta ancora decidendo dove andrà in vacanza, chi sceglie cosa portare in valigia e cosa lasciare a casa; chi sta facendo l’elenco delle cose che gli mancano da comprare – c’è sempre un buon motivo per fare shopping! - e chi è su Google per scoprire le mete da non perdere o i ristoranti in cui cenare una volta arrivati. State guardando il meteo, controllando il saldo del vostro conto corrente, chiedendo agli amici dove andranno loro in vacanza. Alcuni di voi ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

SUPERFICIE. UNO SPECCHIO SCONNESSAMENTE BRILLANTE.

Leggo De Silva da anni e negli ultimi tempi, invece di ritrovare nelle sue pagine il solito cantastorie sarcastico Napoletano, ci trovo dell’altro. Ci ritrovo il sarcasmo, l’intelligenza e l’ironia che lo hanno sempre contraddistinto e che me lo hanno fatto piacere da morire; ma ci trovo anche dell’altro. Un momento di passaggio forse. Un periodo di cambiamento. Superficie mi ha stupito, inizialmente confuso, sicuramente colpito. Quando compro un libro di autori che conosco e amo, non mi ...
Continua
Categories i Classici, In&Out, Libri IN

ZIA MAME. Tra Mary Poppins e Karen Walker.

Veloce. Così è passato il tempo mentre leggevo Zia Mame e così vorrei fosse il mio scriverne qui: veloce. Perché chi ha tempo non aspetti tempo, veloce perché ormai è così che viviamo: il lavoro, il divertirsi, i cambiamenti, lo shopping, lo sport, le cotte estive, i programmi in TV, i viaggi, i nuovi progetti, le hit alla radio (eccetto Despacito, di cui non ce ne liberiamo più!), è tutto così veloce che ogni tanto si hanno le vertigini. Così come veloce, velocissimo in realtà, è stato ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

L’ARMINUTA. Silenziosamente struggente.

Uno non lo crederebbe se si fermasse alla prima impressione che faccio: bionda logorroica, appassionata giramondo, socialmente entusiasta; le parole sono le mie migliori amiche da sempre, ma il silenzio... il silenzio è il mio compagno di vita. Il silenzio crea distacco, un guscio in cui mi accoccolo e cullo. Una tranquillità intimamente spensierata e serena. Nel silenzio si ascolta: ci si può ascoltare meglio e trovarsi. Il silenzio porta consiglio perché è principio e fine. È il migliore ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

D’AMORE SI MUORE MA IO NO. La ricetta per far innamorare una ragazza.

Lo dico sempre ai miei amici: la ricetta per fare innamorare una ragazza è quella di farla ridere e far parlare i propri sentimenti senza esitazioni. Ci piace quando siete voi a prendere in mano la situazione e ci fate sentire il primo dei vostri pensieri da conquistare con un sorriso. Magari ecco, evitando le due cose insieme: le fanciulle non dovrebbero ridere mentre i baldi giovani sono col cuore in mano - sì, quello meglio evitarlo. Poi, nel mio caso, il massimo della conquista la si ...
Continua