Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN, Uncategorized

PAULA. Fino all’ultima pagina.

Ho letto Paula dopo anni che non leggevo qualcosa di Isabel Allende, l’ultimo credo sia stato Ines Dell’Anima Mia (stupendo!) ma il primo, senza ombra di dubbio, fu La Casa Degli Spiriti: uno dei libri più spettacolari della mia vita. Ero una ragazzina, sarò stata alle superiori, il libro girava per casa da tempo, da quando mia madre lo aveva letto tanti anni prima. Non ho molti ricordi puntuali degli anni della mia infanzia, si sono come un po’ lavati via, ma la mia mamma che legge La Casa ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

LA CENA. Bello ma non balla.

Come sempre cosa stavo cercando non era chiarissimo: non sono mai in grado di descrivere precisamente quello che cerco quando devo scegliere un libro. Questa volta credo avessi voglia di qualcosa di dinamico e serrato ma allo stesso tempo intelligente, con un intreccio che si inerpicasse negli angoli dell'animo umano invece che restare legato unicamente all'azione. Stavo cercando un racconto che mi scuotesse lo spirito, una storia che mi graffiasse i sentimenti e che mi stimolasse la ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri IN

MAGARI DOMANI RESTO. Il tempo e la magia.

Ho scoperto di avere due modi per scrivere dei libri che leggo: o di getto, come un’urgenza di fermare nero su bianco quelle emozioni che fanno le capriole sulla bocca dello stomaco non appena finisco un libro; oppure in modo meditato, più riflessivo, come per farmi aiutare dal tempo ad elaborare quello che ho letto, riviverlo per poi poterlo mettere giù a parole. Il tempo è da sempre il mio più grande consigliere, e dire che dall'esterno sembro una persona impaziente… Per scrivere di ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri OUT

ECCOMI. Denso.

Anni fa lessi per caso “Molto Forte, Incredibilmente Vicino” e quello è ancora uno dei libri più belli che abbia mai letto. Un incanto. La perfetta espressione di quello che definisco “proprio un bel libro!”. Così mi segnai il nome dell’autore, Jonathan Safran Foer, che ovviamente era già super famoso, e mi misi in attesa. Ho aspettato per anni. Perché per scrivere questo suo ultimo libro lui ci ha messo quasi 11 anni. Ed io sempre lì in attesa. Perché, volendo leggere qualcos'altro, le mie ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, In&Out, Libri OUT, Uncategorized

IL SENSO DELL’ELEFANTE. Acerbo!

Acerbo! Perché di Marco Missiroli avevo già letto Atti Osceni In Luogo Privato e me ne ero completamente innamorata: mi aveva incantato il suo modo di scrivere, di raccontare Milano e Parigi, come aveva costruito l'intreccio, i riferimenti ad altri libri e film e come i personaggi erano stati creati e caratterizzati; E proprio per tutte queste cose, mi sono detta: "proviamo a leggerne un altro!". Ma ne Il Senso Dell'Elefante non ho ritrovato lo stesso talento. L'ho iniziato a casa ma letto ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

A VOLTE RITORNO. Un miracolo!

Ci sono alcuni momenti dell'anno in cui siamo così carichi di buoni propositi, e ci crediamo talmente tanto, che tutto ci sembra possibile. Di solito succede a Capodanno - con i propositi dell'anno nuovo; con l'arrivo della primavera - quando usciamo dal letargo invernale; o a Settembre - quando ricomincia l'anno scolastico soprattutto per chi studente non è più. I più psycho tra noi sfruttano addirittura tutti e tre questi momenti per promettersi l'impossibile! Personalmente, ho sempre ...
Continua
Categories i Contemporanei Italiani, Libri OUT

7-7-2007. UN BLUFF.

Un bluff: far credere agli altri di avere una buona mano quando non è così. Non gioco a poker ma di bluff mi capita di leggerne spesso. Perché leggere “tanto” non significa necessariamente leggere “bene”. È come dire che se si va spesso a cena fuori, si mangia sempre bene. Purtroppo non è così. Le variabili che entrano in gioco sono diverse: le aspettative, l’umore, la golosità, il contesto, la compagnia, il cibo, il vino, l’ultima cena fuori avuta, i consigli di amici che ci hanno fatto ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri OUT

Libertà. O complessità?!

Ci sono un paio di cose al mondo per cui ho un approccio all'acquisto che definirei tra il compulsivo ed il frenetico: scarpe, viaggi e libri. Non fatemi scegliere, sono tutti al primo posto e rinunciare ad uno dei tre sarebbe come dover scegliere a quale delle dieci dita delle mani poter rinunciare. Continuo a comprare indifferentemente delle tre categorie senza troppo pensare a ciò di cui ho “bisogno”, come invece mi ha sempre insegnato il mio papà, né alla spesa. Purtroppo. Sono nata ...
Continua
Categories i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

Il Potere Del Cane. Plata o plomo.

Non credo di essere l’unica a vivere “il lutto post libro”: quel periodo di tempo in cui continui a tornare col pensiero ai personaggi, alla storia, all'ambientazione, agli intrighi, al ritmo e al contesto a cui il libro ti aveva abituato. Ho sempre avuto problemi col distacco, ma questo è un altro discorso. Così, nel bel mezzo di una riunione, ti chiedi come stiano i protagonisti, quali altre avventure stiano vivendo; se il libro è ambientato a New York ti ritrovi a vagabondare per ...
Continua
Categories Amarcord, i Contemporanei Stranieri, In&Out, Libri IN

Trilogia Della Città di K. Graffiante e bellissimo.

Non so come sia per voi, ma quando si tratta di scegliere un libro io non ho una strategia precisa. Ogni tanto sono i libri che scelgono me, altre volte vado a vedere i best seller delle librerie o dei giornali, chiedo suggerimenti ad amici fidati, oppure scelgo tra i miei autori preferiti. Di solito vado in libreria, senza fretta, gironzolo tra i corridoi e gli scaffali, leggo quarte di copertina di libri afferrati passando; poi mi siedo, leggo un po’, guardo cosa stanno scegliendo le ...
Continua